CERCA
CONTATTI : +39 3248010191 e-mail: INFO@MHONLINE.IT
Prezzo: DA € 8.024 A COPPIA :

Una vacanza nel continente africano non può prescindere da un safari attraverso gli innumerevoli Parchi Nazionali, alla scoperta del paesaggio e degli animali che lo abitano. La Tanzania è il luogo ideale per vivere questa indimenticabile esperienza.

NGORONGORO LEONI


IN SINTESI

Durata del programma:
6 notti tour + 8 notti hotel

Partenze:
martedì, minimo 2 partecipanti

Mezzi di trasporto:
minibus / fuoristrada 4X4

Km:
880

Voli interni :
2

Sistemazione:
farm house / campi tendati durante il safari

Autista/guida:
locale parlante italiano


OFFERTA a persona, pacchetto viaggio per 7 NOTTI + VOLO
(escluse tasse, q.i., servizi addizionali)
NOVEMBRE 2020
Per periodi diversi, richiedi un preventivo.

Richiedi preventivo

1° GIORNO – ITALIA/ZANZIBAR

Partenza dall’Italia con volo speciale per Zanzibar. Pasti e pernottamento a bordo.

ZANZIBAR STONE TOWN

2° GIORNO – ZANZIBAR/ARUSHA/PARCO NAZIONALE DEL TARANGIRE (150 km circa)

Arrivo a Zanzibar e proseguimento con un volo domestico verso Arusha. All’arrivo incontro con la guida locale e trasferimento in un ristorante locale di Arusha città per il pranzo. Nel pomeriggio partenza alla volta del Parco Nazionale del Tarangire, area naturale protetta situata a un centinaio di chilometri a sud ovest di Arusha. Durante il percorso sono previste alcune tappe fotografiche. Arrivo nel tardo pomeriggio presso il Burunge Tented Camp per la sistemazione, cena e pernottamento.

Tarangire GHEPARDO

3° GIORNO – PARCO NAZIONALE DEL TARANGIRE/PARCO NAZIONALE DEL LAGO MANYARA (115 km circa)

Prima colazione al campo tendato. Partenza per il Parco Nazionale del Lago Manyara, costituito da una striscia di terra lunga circa 50 km e larga tra i 6 e gli 8 km lungo la strada che porta ai più famosi parchi di Ngorongoro e Serengeti. All’arrivo sistemazione e pranzo presso il Manyara Wildlife Safari Camp. Dopo il pranzo partenza per il fotosafari attraverso la tipica savana e con possibilità di avvistamento di numerosi branchi di elefanti che qui rappresentano l’attrattiva principale. Rientro per la cena ed il pernottamento nel lodge.

MANYARA GIRAFFE

4° GIORNO – PARCO DEL LAGO MANYARA/PARCO NAZIONALE DEL SERENGETI (250 km circa)

Prima colazione al lodge e partenza alla volta del Serengeti, habitat naturale di circa un milione e mezzo di erbivori e migliaia di predatori. Sistemazione presso il Kati Kati Tented Camp e pranzo. Dopo pranzo, il fotosafari prosegue all’interno del Parco Nazionale del Serengeti, una delle più importanti aree protette dell’Africa, per l’80% situata nel territorio della Tanzania. Rientro per la cena e il pernottamento nel campo tendato.

serengeti_national_park_tanzania-author-daniel-rosengren

5° GIORNO – SERENGETI (180 km circa)

Prima colazione al campo. L’intera giornata è dedicata al fotosafari alla ricerca dei cosiddetti “Big Five” ovvero il leone, il rinoceronte, il bufalo, il leopardo e l’elefante. Il pranzo è previsto al campo tendato così come la cena e il pernottamento.

tour-serengeti-special-tanzania3

6° GIORNO – SERENGETI/KARATU/RISERVA DI NGORONGORO (215 km circa)

Dopo la prima colazione partenza per Karatu e le Ngorongoro Highlands con una visita alla gola di Olduvai, uno dei più importanti siti archeologici dell’Africa che ha avuto un importante ruolo nella comprensione delle origini della specie umana. Arrivo e pranzo al Ngorongoro Farm House. Tempo per relax nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

NGORONGORO PARCO RISERVA

7° GIORNO – RISERVA DI NGORONGORO

Dopo la prima colazione partenza in direzione del famoso cratere di Ngorongoro per il fotosafari. Dopo il pranzo a pic-nic si riprende la strada per il lodge dove sono previsti cena e pernottamento.

ngorongoro-crater-morning-author-bjorn-christian-torrissen

8° GIORNO – RISERVA DI NGORONGORO/ARUSHA/ZANZIBAR (170 km circa)

Prima colazione presso il lodge. Partenza via terra per Arusha dove si giunge per il pranzo in un ristorante locale. Dopo pranzo trasferimento per l’aeroporto e imbarco sul volo domestico alla volta di Zanzibar. All’arrivo sull’isola è previsto il trasferimento al Bravo Kiwengwa. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

ZANZIBAR MARE AZURRO

DAL 9° AL 15° GIORNO – ZANZIBAR

Soggiorno presso il Bravo Kiwengwa in formula Tutto Incluso. Possibilità di dedicarsi ad attività balneari, relax ed eventuali escursioni facoltative.

ZANZIBAR BARCHE

16° GIORNO – ZANZIBAR/ITALIA

Prima colazione in villaggio. Trasferimento all’aeroporto di Zanzibar e partenza con volo speciale per l’Italia. Pasti a bordo. Arrivo in Italia in serata.


DA SAPERE

Per motivi operativi i lodge/campi tendati in programma possono essere sostituiti con altri equivalenti e di pari categoria. In alcuni casi, per esigenze operative, il programma può subire delle modifiche nella successione delle visite dell’itinerario senza alterarne i contenuti. Tali comunicazioni avverranno in loco da parte del nostro personale. Saranno possibili variazioni senza preavviso degli orari dei voli domestici in Tanzania.
La Tanzania è classificata come una delle più incantevoli destinazioni al mondo per la fauna selvatica. Più del 25% della sua superficie è riservato a parchi naturali e alle riserve. La principale attività turistica in destinazione è rappresentata dai safari fotografici all’interno delle aree di conservazione naturalistica.


Parco Nazionale del Tarangire

Il Tarangire National Park si trova a 120 km a sud ovest di Arusha, lungo l’autostrada Great North Road. Tarangire offre una grande varietà di fauna selvatica nella sua area estesa per 2.600 kmq. Come in tutti gli ecosistemi, la vegetazione e i tipi di animali sono strettamente correlati. Le caratteristiche principali del parco sono le pianure alluvionali e le praterie, principalmente costituite da vari tipi di alberi di acacia, alcuni baobab e numerosi tamarindi. Il fiume Tarangire, dal quale il parco prende il nome, fornisce l’unica acqua permanente per la fauna selvatica della zona. Quando le steppe si prosciugano con la fine delle lunghe piogge di giugno, gli animali migratori ritornano al fiume Tarangire, rendendo il National Park secondo solo a Ngorongoro per concentrazione di fauna selvatica. Questo periodo si protrae da giugno ad ottobre ed è la stagione migliore per visitare la riserva. Gli animali più comuni includono zebre, gnu, leoni, leopardi, giraffe, elefanti, gazzelle, impala e orici dalle orecchie frangiate.


Parco Nazionale del Lago Manyara

Situato a 125 km ad ovest della città di Arusha, il parco è uno dei santuari più antichi e popolari dell’Africa orientale. Il parco ha una grande varietà di habitat naturali che ospitano una eccezionale varietà di fauna selvatica. Lo spettacolo più affascinante è rappresentato dai leoni che si arrampicano sugli alberi di acacia. Altri animali presenti nel parco sono bufali, elefanti, leopardi, babbuini, impala, giraffe, zebre, gnu, struzzi e ippopotami.


Parco Nazionale del Serengeti

Il Serengeti è il secondo parco nazionale della Tanzania per dimensioni. Dichiarata area protetta nel 1921 e parco nazionale nel 1951, il Serengeti è il più antico del Paese e indubbiamente uno dei più famosi santuari della fauna selvatica del mondo. Le caratteristiche principali del Serengeti sono le pianure erbose, una savana nelle aree centrali e alcune aree collinose densamente ricoperte di foreste. Il Parco ospita una grande concentrazione di animali selvatici durante tutto l’anno, anche se il periodo migliore per l’osservazione della fauna è dopo la stagione invernale delle piogge. Le stime indicano una popolazione animale di oltre 4 milioni di cui 3.000 leoni, 1.600.000 gnu, 300.000 gazzelle, 500.000 zebre e 400 specie di uccelli. Uno spettacolo senza pari al mondo!


Riserva di Ngorongoro

Patrimonio mondiale dell’UNESCO e riserva internazionale della biosfera, l’area di conservazione di Ngorongoro si trova tra il lago Manyara e i parchi nazionali del Serengeti. Con una superficie di circa 8.292 kmq, l’area di conservazione di Ngorongoro comprende l’omonimo cratere, la gola di Olduvai e Ndutu, il cratere Empakai e la montagna di Oldonyo Lengai. In quest’area protetta i pastori Masai, il loro bestiame e la fauna selvatica convivono e condividono lo stesso habitat protetto. La principale attrazione è il cratere di Ngorongoro la più grande caldera del mondo con pareti intatte. La vista del cratere è semplicemente sbalorditiva con il suo fondo che ospita decine di migliaia di animali delle pianure, tra cui gnu, zebre, gazzelle e una grande popolazione di leoni, iene e sciacalli.


Prima della partenza

Il safari non presenta particolari difficoltà tecniche ma una buona dose di spirito di adattamento;
I pernottamenti sono previsti in campi tendati e lodge selezionati;
Bagaglio: i veicoli utilizzati durante i safari sono di piccole dimensioni e offrono uno spazio limitato per i bagagli. Si raccomanda pertanto di viaggiare con borse morbide e leggere (massimo 15 kg); si consiglia di preparare un bagaglio separato per il soggiorno a Zanzibar che potrà essere lasciato all’aeroporto in arrivo e trasferito al Bravo Kiwengwa per la prosecuzione del viaggio;
Clima nei parchi: l’altopiano centrale è secco e arido con giornate calde e notti fresche. Negli altopiani intorno ad Arusha e nella riserva di Ngorongoro il clima è temperato e più fresco tra giugno e settembre;
Abbigliamento: si consigliano vestiti leggeri di tessuti naturali, in particolare pantaloni e camicie di cotone. Pullover e indumenti più caldi per le zone di alta quota intorno al cratere di Ngorongoro. Inoltre scarpe comode, cappellino, crema solare e repellenti per insetti.


Durante il viaggio

È necessario portare con sé il passaporto. Per il pagamento delle tasse di entrata è consigliato l’uso di contanti (Euro o Dollari); si invita inoltre a controllare che il passaporto venga regolarmente timbrato all’atto delle operazioni doganali. Infine, la tassa di uscita può essere pagata solamente in contanti.
I telefoni cellulari e il Wi-Fi funzionano solo nei grandi centri e nei lodge del safari;
Le mance rappresentano un’usanza abituale e sono sempre gradite.
A partire dall’ 01/06/2019 è entrata in vigore la normativa emanata dal Governo della Tanzania che vieta l’uso, la fabbricazione, l’importazione e l’esportazione di sacchetti in plastica nella Tanzania continentale (qualora contenuti nel bagaglio a mano, inclusi quelli del Duty Free, e nel bagaglio in stiva, dovranno essere lasciati in aeroporto in Tanzania).
La coincidenza dei voli da Zanzibar per Arusha ad inizio safari non e’ immediata e in alcuni casi si possono verificare attese di alcune ore.